Arianna Bucossi

Biografia

Nasco a Firenze il 20 settembre del 1972.
Molto di quello che ho imparato veramente, intendo tutto quello che si è “impregnato nella cellula”, l’ho imparato dalla musica stessa e dal miracolo delle scoperte sonore che si possono fare se scatta qualcosa dentro, una curiosità, un entusiasmo, un suono che arriva all’improvviso. Devo tantissimo a mio zio, Antonio Mangani, pittore, con la passione della musica che nelle lunghe giornate della tarda primavera/inizio estate di ogni anno, dai miei 5 anni in su, nel poggio meraviglioso della più bella campagna di Montespertoli che ricordi di aver mai visto, mi stillava dosi inverosimili di “vinile in vena” facendomi beneficiare (inconsapevolmente) di tutta la musica degli anni 70-80: Berry White, Alan Parson Project, Cristopher Cross, Led Zeppelin, tant’è che divenuti mantra e perfetti sottofondi di ogni vicenda quotidiana credo mi abbiano “battezzato” più di qualsiasi altro sacramento.

La mia E-mail:

 

Canto

Nel 1993 inizio a studiare tecnica vocale presso il CAM (Centro Attività Musicali) di Scandicci con Stefania Scarinzi, con la quale faccio l’esperienza “regina” di numerosi laboratori per lo studio di: 
- improvvisazione ritmica vocale ispirata alla scuola americana di Bob Stoloff.
- uso strumentale della voce.

 

Coro

L’esperienza corale è stata fondamentale. Tantissime sfumature, tantissime melodie, tantissime occasioni e idee, hanno riempito la mia vocalità, e la mia vita. L’importanza estrema dell’ascolto (in generale) e dell’ascolto delle altre voci dell’organico.

Dal 1995 faccio parte del Coro Vivavoce diretto da Stefania Scarinzi.
Il repertorio spazia dal jazz al funky al gospel.
Al piano ci accompagna Gianluca Tagliazzucchi che cura anche gran parte degli arrangiamenti.
Nel Maggio 2002 esce il nostro primo disco dal titolo Smada (per la casa discografica Tedesca Splash).

 

Per la traccia “I persiani” troviamo il supporto e la collaborazione di Andrea Ceccon (leader delle Voci Atroci, comico di Colorado Cafè nelle passate edizioni).

Grazie alla prima formazione dell’insieme vocale femminile “Novo Grupo Vocal”, approfondisco lo studio della vocalità in lingua Portoghese/Brasiliana. L’ensamble sempre diretto da Stefania Scarinzi  con Gianluca Tagliazzucchi al piano si esibisce dal 1996 al 2002 in musiche Brasiliane tradizionali (Jobim, V. De Moraes, etc.). 
Nel 2002 il Nuovo Grupo Vocal registra il demo 'Vivo sonhando' (dove sono anche solista).

 

Band

Dal 1997-99 sono solista/corista dell’orchestra diretta da Dario Cecchini, Ball-Room-dance Band. Un disco dal titolo omonimo esce nel corso del 1999. 
Sempre con Cecchini, canto il remix (per la Virgin) di una delle tracce del disco della Funk Off Street Band della quale è direttore.
In seguito registro due brani per il disco in uscita della sua formazione più recente ISS Italian Secret Service (Irma Records)
‘Digital world’ e ‘Not the same’  che da il titolo all’album è stato scelto per la compilation AMA LOUNGE 2.
In questo stesso periodo vengo selezionata da Alessandro di Puccio alla ricerca della voce solista dei Les Italiens (piccola orchestra dai toni  jazz manouche, vincerà poi il podio la bravissima Francesca Taranto).

 

Altro progetto dedicato prevalentemente alla bossa nova parte nel novembre del 2007- per una breve ma intensa attività
Gli A.G.U.A., quartetto composto da Umberto Tricca (chitarra), Gabriele Rampi Ungar (contrabbasso), Andrea Lovo (batteria e percussioni), io alla voce.
Un rifacimento di Barato total di Djavan
Formazioni ridotte più o meno altalenanti e occasionali mi hanno accompagnato in questi anni.

- Il nostro regno    (di Roberto Bassi)
- And I love her    (E. Cavalli al contrabbasso)

 

Seminari

  • Tecniche di improvvisazione Jazz (docente: Sheila Jordan)
  • Strumenti a percussione brasiliani; un pomeriggio all’insegna della conoscenza delle principali percussioni dell’origine brasiliana (docente Dado Sezzi)
  • Tecnica vocale indirizzata agli effetti sperimentali; in occasione della registrazione del disco Smada (docente Andrea Ceccon)
  • Breve partecipazione alla Master Class Jazz di 2° Livello per l’improvvisazione vocale (docente Stefania Scarinzi c/o Il Globo Firenze)
  • Canto corale a cappella, uso del microfono e della voce per gli effetti nell’improvvisazione ritmica” (docenti i mitici Swingle Singers!) luglio 2004  c/o il teatro dei Rozzi a Siena.
    E’ un’ esperienza entusiasmante che mi coinvolge sul palco con l’ottetto magistrale per un’improvvisazione ritmica finale dove ringrazio Dio.. ...”thank you God”!
  • “Nada yoga lo yoga del suono” (docente Erberto Mario Marino, musicista e insegnante di percussioni indiane, musicoterapeuta, campane di cristallo / tibetane, grande uomo!).
    L’approccio con la musica indiana e le relative scale è una vera rivelazione (il Nada yoga è una delle tante varianti della disciplina dello yoga e nasce in India).

 

Doppiaggio

Dal 2012 ho intrapreso il “viaggio nel doppiaggio”che sto frequentando con immensa passione c/o lo studio Arkadia dubbing records di Firenze con gli insegnanti:

Teresa Fallai: attrice, doppiatrice, speaker, cantante.
Si occupa dei moduli di fonazione, articolazione e dizione, recitazione, approccio al personaggio.

Simone Marzola: attore, doppiatore, adattatore dialoghista, direttore doppiaggio.
Si occupa del lavoro in sala di uso del microfono, emissione vocale e sincrono labiale, tecnica di doppiaggio.
Le esercitazioni in sala sono proiettate verso i più disparati generi: cartoons, film d’animazione, telefilm, real tv, cinema con tutte le sue varianti.

Tra gennaio e giugno 2014 ho preso parte al doppiaggio di alcune puntate del cartoon Mofy (in onda su Rai yoyo) con la produzione di Misseri studio e la direzione di Simone Marzola, dando voce ai vari personaggi pennuti ospiti della serie.

 


+39 338.9303509
Seguici su

Privacy Policy